Cerca

Castelli della Liguria con i bambini

castelli liguria forte diamante

 

E se questo weekend organizzassimo una gita a vedere i più affascinanti castelli della Liguria?

Se i castelli sono la vostra passione e, come la sottoscritta, andate in giro per il mondo in cerca dei più belli, sappiate che anche a pochi km da casa ce ne sono di davvero belli che piaceranno anche ai bambini!

Vi abbiamo già raccontato di Ville e giardini in provincia di Genova, ma di castelli non avevamo ancora parlato.

Ci sono castelli medievali, fortezze militari, castelli integri e splendenti, altri invece più diroccati.. e ci sono anche castelli “finti”.

Scopriamoli insieme e poi segnateli tutti nella vostra di posti da vedere.

Castelli della Liguria: provincia di Genova

Castelli con i bambini a Genova

Nel capoluogo della Liguria ci sono alcuni castelli che svettano con le loro figure sul profilo della città. Sì perché Genova non è certamente nota per edifici di grandi dimensioni, quindi vi basterà mettervi con le spalle al mare e guardare verso le colline per riconoscerli subito.

Il più famoso è sicuramente Castello d’Albertis, nel quartiere di Castelletto. Il Castello, voluto dal Capitano D’Albertis, grande viaggiatore, è infatti un castello un po’ “finto” perché realizzato nel 1886 unendo insieme tanti elementi di epoche e culture diverse: una struttura medievale con elementi gotici e rimandi allo stile architettonico genovese… per uno stile unico!
E così è anche il suo interno, che ospita il Museo delle culture del mondo, un vero viaggio alla scoperta delle culture del mondo e di cui vi abbiamo parlato anche in questo articolo sui musei più belli da vedere a Genova con i bambini.

castello d'albertis liguria

Proseguiamo e a poca distanza, visibile nello skyline di Genova c’è Castello Bruzzo, edificio del 1904, che però, purtroppo, non è visitabile, ma è una location molto ambita per matrimoni e cerimonie.

A poca distanza da Piazza Manin, sempre nel quartiere di Castelletto, c’è invece Castello Mackenzie, maniero con un mix di medievale, gotico e manierismo, molto ben riusciti. Il Castello è sede di una casa d’aste ed è visitabile in alcune particolari occasioni.

Castelli di Genova sulle alture: i Forti.

Così vengono chiamati le fortificazioni militari che noterete certamente sulle colline che circondano Genova. Ve ne abbiamo parlato in questo articolo dei più bei sentieri di trekking della Liguria.
Il complesso dei Forti ne comprende addirittura 17 e sono tutti collegati tra loro da strade e sentieri in vetta.
Alcuni sono raggiungibili solamente a piedi, mentre altri hanno comode strade carrabili che arrivano proprio alla base.

Tra questi ci sono i Due Fratelli – Fratello Maggiore e Fratello Minore – ma anche Forte Puin e Forte Sperone. Il più maestoso? Sicuramente Forte Diamante, con la sua forma a stella e le sue altissime mura, è anche scena di diversi eventi durante l’anno… certamente molto scenografici.

castelli liguria forte diamante

Nell’entroterra: Castello della Pietra

E’ uno dei castelli più nascosti e selvaggi. Si trova in Val Vobbia, a 7 km dall’uscita autostradale di Isola del Cantone.
Per raggiungerlo avete due possibilità: o arrivare nei pressi del parcheggio e lì percorrere un sentiero, non troppo lungo ma un po’ ripido (impiegherete circa 30 minuti) oppure andare a Vobbia e prendere il Cammino dei Castellani, un sentiero nel bosco con tratti anche panoramici che sale più dolcemente ma naturalmente più lungo (1:30 circa).
Arriverete quindi di fronte a questo castello del 1100, costruito probabilmente a guardia delle vie di comunicazione circostanti e realizzato in modo che quasi si mimetizzi con la parete di roccia.
Dopo anni di declino il castello ora è restaurato e visitabile e non sono rare le occasioni di escursioni guidate con visita del castello. Per restare aggiornati su questo bellissimo castello consultate la pagina del Parco Antola.

castelli della liguria castello della pietra
foto di caistia.it

Castelli della Liguria: provincia di Savona

Priamar, la fortezza di Savona

Punto di riferimento della vita dei savonesi, il Priamar è un gigante che dal mare guarda la città e la accoglie, con il suo grande viale d’ingresso, il suo portone, i suoi ampi spazi all’aperto e le antiche sale al chiuso. Lo sapevate che il Priamar sorge dove un tempo c’era un intero quartiere della città di Savona e per costruirlo sono state abbattute case, l’antica cattedrale e addirittura 3 ospedali? E sapete perché? Lo trovate in questo articolo che abbiamo scritto qualche tempo fa! 🙂

musei savona priamar

Castello di Finalborgo: nel cuore del Medioevo

Che Finalborgo sia tra i borghi del Savonese più belli è ormai noto. Con le sue vie medievali e l’atmosfera vivace ma senza mai essere esagerata è certamente una località da non perdere.
Sulla collina alle spalle di Finalborgo svettano i resti di Castel Govone con le sue mura e l’antica Torre dei Diamanti. Residenza della famiglia Del Carretto passata poi in mani spagnole, il castello servì da abitazione, ma anche da avamposto difensivo e, infine, anche da prigione.
Per maggiori informazioni sulla sua storia vi invitiamo a consultare il sito del centro Storico di Finale Ligure.

Lo sapevate che a Finalborgo ogni estate viene organizzata una bellissima festa medievale per le strade del borgo? Ovunque ci sono spettacoli, duelli, saltimbanchi, falconieri, botteghe, allestimenti e musica.

I castelli dell’entroterra savonese: Castelvecchio di Rocca Barbena e Zuccarello.

Una gita interessante trai castelli della Liguria potrebbe essere quella di visitare un paio di borghi a poca distanza dalla costa.
A circa 20 minuti di macchina da Albenga, infatti, si trova il borgo di Zuccarello con i resti del suo castello, mentre a 7 km di distanza svetta quello di Castelvecchio di Rocca Barbena.

Quest’ultimo è circondato da un borgo caratteristico e molto affascinante, dove si possono ancora trovare, tra le strette e ripide stradine lavatoi e antichi forni.
Entrambi i castelli hanno in comune la passata appartenenza alla famiglia dei Del Carretto, famosa e potente casata di Finale Ligure del XI secolo, da sempre in lotta con i genovesi.
Mentre del Castello di Zuccarello rimangono pochi resti, quello di Castelvecchio è invece meglio conservato. Entrambi sono visitabili con visite guidate.

Castelli della Liguria: provincia di Imperia

Castello dei Doria a Dolceacqua

Dolceacqua, paesino meraviglioso nell’entroterra di Ventimiglia, oltre a un borgo caratteristico e veramente molto suggestivo mette in mostra anche un bellissimo castello, il Castello dei Doria, costruito nel XII secolo e poi ingrandito, rimaneggiato, distrutto, ricostruito e infine… terremotato nel corso dei secoli.
Il castello è sempre visitabile (per orari e giorni consultate il sito ufficiale del paese) e presenta video e contributi multimediali sulla storia del castello e del borgo e una sala dedicata al territorio e alla vita contadina.

Sapevate che Monet rimase incantato da Dolceacqua tanto da ritrarlo in uno dei suoi dipinti? Per capire il perchè bisogna assolutamente visitarlo, la sua atmosfera e le sue viuzze sono davvero molto suggestive.

castelli liguria dolceacqua

Castelli della Liguria: provincia di La Spezia

Le fortezze di Sarzana

A Sarzana due diverse fortezze difensive fanno da cornice alla città, la Fortezza Firmafede si trova nel centro della cittadina e ospita il MUDEF il Museo delle Fortezze.
La seconda invece, la Fortezza Sarzanello è a pochi minuti dal centro ed ospita laboratori e mostre temporanee.
Se volete scoprire di più su questi musei e sulla storia della città delle due fortezze vi consigliamo questo articolo sui musei in provincia di La Spezia.
fortezza firmafede sarzana musei bambini
Foto di MUdeF

Castello dei Vescovi di Luni

Nel 1200 Castelnuovo Magra venne scelta dal Vescovo di Luni Enrico da Fucecchio come sua dimora e fu lui a dare il via alla costruzione di quella che doveva essere una maestosa e bellissima costruzione e della quale ora rimangono solo la torre principale e parte delle mura. Nei secoli il castello è passato di mano in mano e da una funzione abitativa ad una difensiva fino ad essere smontato pezzo dopo pezzo ed utilizzato come rifornimento di pietre e materiali per altri edifici e altre finalità.
La torre è comunque usata per mostre ed eventi ed è sempre molto suggestiva.

Il Castello sull’isola

Di fronte alla bellissima località di Porto Venere – se non ci siete mai stati è imperdibilea me piace quasi più delle località delle 5 Terre – c’è un’isola, raggiungibile naturalmente solo via mare con piccole imbarcazioni che fanno da spola.
L’isola Palmaria è un isolotto di meno di 2 km2 per metà vegetazione e per metà.. fortificazioni. Si perchè alla fine del XIX secolo qui vennero costruire due batterie militari, la batteria Umberto I e il Forte Cavour.
La Batteria Umberto I è anche detta Fortezza del Mare e il suo aspetto con le possenti mura in pietra sono certamente d’impatto.
Se siete in queste zone la Palmaria merita certamente una visita e all’interno della fortezza troverete un polo culturale, il Laboratorio di Ecologia Marina ed il Centro Ricerche di Archeologia Subacquea.
castelli liguria isola palmaria
foto di portovenere.com
Conoscete altri bellissimi castelli della Liguria da consigliare?
Se invece volete scoprire altri castelli da non perdere in giro per l’Italia ecco dove potete trovare i più belli, regione per regione!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*