Cerca

Colletta di Castelbianco: ospitalità nella natura

colletta di castelbianco

 

Se sognate di vedere e vivere un luogo incantato e incantevole, sappiate che lo abbiamo trovato e si trova nell’entroterra ligure a 15 km dal mare di Albenga: il suo nome è Colletta di Castelbianco, nella poco conosciuta valle di Pennavaire.

Noi ci abbiamo trascorso solo un fine settimana, isolati dal mondo, ma l’ottima ospitalità, la grande quiete e il panorama mozzafiato che lo circonda ci hanno fatto promettere di tornarci al più presto per una vacanza più lunga.

Colletta di Castelbianco: da borgo disabitato a borgo cablato

Colletta di Castelbianco è un borgo medioevale che è stato progressivamente disabitato a seguito di un devastante terremoto nel 1887 che ha costretto i suoi abitanti a lasciare le case e trasferirsi verso il mare.

Se vi piacciono i paesi fantasma leggete il nostro post sui borghi abbandonati della Liguria

Gabriele Scola, che gestisce (mirabilmente) l’accoglienza e ci accompagna in un tour guidato tra le viuzze, ci spiega che 35 anni fa, Colletta non era altro che un cumulo di macerie tra le quali giocava insieme ai suoi amici e che soltanto negli anni Novanta grazie ad un massiccio restauro questo gioiello nell’entroterra del savonese ha riacquistato il suo vero volto.

La particolarità di Colletta e dell’opera di massiccio ripristino che l’ha interessata sta nel fatto che, oltre ad avere pensato a ricostruire il villaggio rispettandone i materiali (pietra) e l’urbanistica, l’arch. De Carlo ha pensato di cablarlo completamente in fibra ottica rendendolo uno dei pochi borghi telematici d’Europa.

paese colletta di castelbianco

Colletta di Castelbianco: un albergo diffuso nella natura

Un luogo di contrasti, dove staccare la spina immersi nella Natura ma rimanendo sempre connessi. Un borgo in cui il fascino del passato si fonde con il richiamo delle più moderne tecnologie. Ideale per chi vuole perdersi nel passato tra case di pietra, piazzette, terrazze e carruggi ma deve anche lavorare e può farlo da remoto godendosi pace, tranquillità e una vista da cartolina.

Continuiamo la nostra passeggiata tra le viuzze, incantati dai profumi delle erbe selvatiche e dalla cura con cui il verde viene curato, fino alla casa che ci ospiterà: Ca’ di Gatti, che sappiamo appartenere a una signora amante di questi felini. La casa è su due piani, con un bellissimo patio verdeggiante e con la vista sulla piscina, purtroppo non ancora utilizzabile a causa delle temperature.

Salutiamo anche i nostri vicini, una delle pochissime coppie che trascorre lunghi periodi nel borgo. I proprietari delle case di Colletta sono sia italiani che stranieri e hanno deciso di mettere a disposizione le loro abitazioni per l’affitto di periodi brevi o lunghi, demandando l’accoglienza a Gabriele e alla sua famiglia.

Sul sito Colletta.it è possibile visionare tutti gli appartamenti disponibili di metrature diverse e scegliere quello che si preferisce. Sono tutti completamente accessoriati e dotati di internet e di accesso gratuito alla bellissima piscina a picco sulla valle. L’idea è quella di un “albergo diffuso”, dove protagoniste sono le case di chi si è innamorato del borgo e ha deciso di valorizzarlo.
Ad accoglierci troviamo anche un cesto di benvenuto con ottimi prodotti locali tra cui le birre e le marmellate home made di Samuele Scola, il fratello di Gabriele, che ha un luppoleto poco distante e che organizza visite per famiglie alla scoperta dei segreti della birrificazione artigianale.
Nel borgo è presente anche un bar, un minimarket e un ristorante a terrazza sulla piazza principale con i tavoli situati all’ombra delle topie davvero incantevole.

porta rossa borgo liguria

Le mille attività di Colletta di Castelbianco

Ma Colletta non è solo relax, per i più dinamici le proposte non mancano.

Escursioni a e da Colletta di Castelbianco

Ci sono molti eccellenti percorsi  di trekking intorno a Colletta, con livelli di difficoltà ascendenti (bassa, media, alta). Potrete vedere lungo i percorsi testimonianze dell’antica presenza della popolazione della Val Pannavaire: vecchi terrazzi, rustici in rovina, ponti.
La fitta vegetazione, tipica della zona, include ciliegi, mandorli, ulivi; è un insieme di colori che vi farà venire voglia di fare una passeggiata sia nel piacevole calore estivo che nella freschezza invernale.

Arrampicata

L’area d’arrampicata nei dintorni di Castelbianco è quella di Val Pennavaire.
Il complesso comprende placche di aderenza, grandi strapiombi, tetti e una zona bulder.
Le pareti di Colletta offrono un vesto spettro di livelli di difficoltà (dal 4 al 9). Le falesie più vicine sono a solo 5 minuti a piedi dal villaggio, mentre altre sono alla fine di avventurosi percorsi di trekking in montagna.

Mountain Bike

Per gli amanti di mountain bike, sia la Strada Provinciale (da Martinetto al Colle di Caprauna) che i tortuosi ma curati percorsi di montagna sono un’esperienza irrinunciabile.
Per chi invece predilige il paesaggio marittimo, lungo la costa ligure si estende la nuova pista ciclabile.

Luoghi storici

Per chi predilige la storia, testimonianze di un tempo lontano sono la chiesa dell’Assunta a Veravo che domina la valle, e la cappella dell’Annunziata a Vesallo, dalle suggestioni barocche.

vista colline liguri colletta di castelbianco

Attività per bambini a Colletta di Castelbianco

Per i più piccoli c’è la possibilità di passeggiate sui pony grazie a EquusLab.
Equus Lab ripone le sue radici a Castelbianco, tra i muretti a secco e il profumo del rosmarino, puro e audace come i ciliegi in fiore dopo un lungo inverno.
Questo progetto nasce dalla passione per i cavalli e per la natura, rivolto ai bambini e ai loro genitori, con l’intenzione di tramandare e diffondere l’importanza che questi animali, tanto maestosi quanto sensibili, possono avere nel processo di crescita.

  • Occhi, cuore, mani: per insegnare ai bambini il linguaggio dei cavalli ed entrare in sintonia con loro.
  • La magia dei piccoli: Grazie ai tre cavallini pony di appena 80 cm di altezza è possibile mettere a proprio agio anche il più piccolo cucciolo d’uomo, in questo modo nascerà un legame indissolubile, la fiducia.

Per contattare EquusLab potete chiamare Malvina Abbattista (3451835093), Castelbianco, frazione Vesallo.

Navetta per il mare

Se vi manca il mare, da giugno sarà attiva una navetta che fa la spola tra il borgo e una spiaggia convenzionata ad Alassio.

Colletta di Castelbianco – indicazioni e riferimenti

17030 Castelbianco (SV) – Liguria – Italia
Autostrada – Albenga (E80/A10) – 11 km
E-mail per informazioni: info@colletta.it
Per affitti di appartamenti: affitti@colletta.it
Responsabili locazione:  Roberta 340 1245587

Se cercate altri borghi imperdibili in Liguria potete fare un viaggio tra i paesi di principi, streghe e artisti in provincia di Imperia.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*