Cerca

Ai Giardini Botanici Hanbury con i bambini

villa hanbury giardini botanici

Se siete dalle parti di Ventimiglia e volete immergervi nei giardini di una villa bellissima, fiorita in tutte le stagioni, vi consigliamo di visitare i Giardini Botanici Hanbury.

Un grande parco, con tante piante mediterranee che si uniscono a quelle tropicali e simpatici angoli nascosti che piaceranno anche ai bambini… per un nascondino esotico!

villa hanbury giardini botanici

Giardini Botanici Hanbury: dove Caraibi e Liguria si uniscono

Avete presente quando in una giornata di pioggia pensate “basta, io mi trasferisco ai Caraibi!” ?
Ecco c’è chi invece ha pensato che il clima ideale fosse quello italiano, e come dargli torto in effetti.
La Liguria, soprattutto in passato, è stata meta di vere migrazioni (o forse le dovremmo chiamare “conversioni”) da parte di letterati, scienziati, nobili e uomini d’affari stranieri. In Liguria hanno trovato il clima ideale tutto l’anno, oltre alle evidenti bellezze locali.

“Mi trasferisco in Liguria” è proprio quello che deve aver pensato anche Thomas Hanbury, ricco viaggiatore inglese che nel 1867 decise di lasciare la sua terra natia per trasferirsi a Ventimiglia e creare un giardino delle meraviglie.

Il progetto di Thomas era proprio quello di ricreare un giardino botanico che riunisse molte specie vegetali tropicali (che in Inghilterra non sarebbero sopravvissute a lungo).
Aiutato dal fratello Daniel, botanico e farmacognosta, si stabilirono in questa bellissima villa a Mortola , una frazione di Ventimiglia a pochi chilometri dal confine francese.
Il loro lavoro fu poi continuato dagli eredi che all’aspetto esotico aggiunsero tutta un’area dedicata alle specie autoctone.

Il risultato è sotto gli occhi dei tantissimi turisti che ogni anno visitano i Giardini Botanici Hanbury e che sicuramente sono una delle tappe obbligate per chi visita la riviera Imperiese.

villa hanbury giardini botanici

Visita ai Giardini Botanici Hanbury

I Giardini Botanici si sviluppano su 18 ettari di terreno che da una situazione più collinare degradano fino al mare.
Quindi, prima di visitarla, preparatevi a molti sali-scendi, ma il percorso è comunque molto piacevole tra vialetti che serpeggiano tra migliaia di specie vegetali.

Geograficamente gli spazi sono divisi in due parti, separati nel mezzo dalla Via Julia Augusta, antica strada romana riportata alla luce.

Al di sopra si trovano le piante esotiche mentre nell’area sottostante le specie spontanee come l’orto, il roseto e uliveto e agrumeto.

Pensate che nei Giardini Hanbury si trovano più di 6.000 specie vegetali: le agavi (114 specie presenti nel catalogo del 1912), le aloe, le succulente, gli eucalipti, gli agrumi, il frutteto tropicale e subtropicale, le piante aromatiche e le tante specie di rose.
Un’incredibile collezione di piante sudafricane, australiane e americane, bellissime ed esotiche ma anche utili e studiate per il loro valore farmaceutico.

Una gita sorprendente in tutte le stagioni

La cosa bella è che la grande varietà di piante regala una fioritura quasi perenne, con fiori e aree in fioritura diverse per ogni stagione.

Quindi è una gita che si può fare in ogni periodo dell’anno, non solo in primavera-estate!

Qui e là alcuni elementi architettonici impreziosiscono ancora di più il percorso, come le bellissime fontane e le vasche – la fontana del drago e la vasca del leone le più famose – pozzi, antichi frantoi e serre.

villa hanbury giardini botanici

Da vedere anche il Mausoleo Moresco – che contiene le ceneri dei proprietari – e il Palazzo Orengo, dimora degli Hanbury e ora sede di mostre temporanee.

La visita ai Giardini ha una durata di circa un’ora e mezza ed è possibile noleggiare un’audioguida o prenotare una visita guidata (ricordatevi di prenotarla per tempo).

Durante l’anno vengono organizzate anche laboratori e attività didattiche – li trovate tutti a questo link – che però sono riservate alle scuole.

Ma perché non proporlo alle insegnanti dei nostri bambini per una gita diversa?

Informazioni utili sui Giardini Botanici Hanbury

Corso Montecarlo, 43 – La Mortola
18039 – Ventimiglia (IM)
Tel.: (+39) 0184 22661
mail sede organizzativa: gbhsegreteria@unige.it 
mail didattica: info@cooperativa-omnia.com
sito internet: www.giardinihanbury.com

Orari Giardini

Primavera/Autunno: dal 1° marzo al 15 giugno e dal 16 settembre al 15 di ottobre ore 9.30 – 17 uscita entro le ore 18
Estate: dal 16 giugno al 15 settembre ore 9.30 – 18 uscita entro le ore 19
Inverno: dal 16 ottobre al 28 febbraio ore 9.30 – 16 uscita entro le ore 17.
Dal 1 novembre a fine febbraio: chiuso il lunedì

Tariffe

  • Biglietto singolo intero: euro 9,00
  • Biglietto singolo ridotto: euro 7,50 per comitive (min. 20 pax), over 65, ragazzi 6/14 anni, associati FAI-T.C.I, soci Coop, soci Camperlife
  • Biglietto famiglia: euro 25,00 – 2 adulti + figli 6/14 anni
  • Noleggio audio-video guida: euro 5 –  usufruibile gratuitamente dalle persone non vedenti grazie ad un’applicazione dedicata

 

Se state cercando altre cose interessanti ecco tutti i musei di Imperia da vivere con i bambini oppure più nello specifico il museo dell’olio, una vera chicca!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This field is required.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*This field is required.