Gita al Bosco degli Gnomi

mamma e bambino bosco degli gnomi

Gli gnomi possono rivelarsi all’improvviso? Pare di sì… sembra infatti che durante il lockdown sia magicamente comparso un bosco degli gnomi nell’entroterra genovese. Dove? Vi ci portiamo noi!

Sul sentiero per il villaggio degli gnomi

Trovare il bosco degli gnomi è facile… se sai dove cercare…

Il villaggio si trova sul sentiero verde della ex Guidovia che porta al Santuario di Nostra Signora della Guardia, in Valpolcevera.

bambino sentiero santuario guardia

 

La Guidovia era un innovativo mezzo di trasporto ideato nel 1925 e portava dal piccolo paese di Gaiazza al Santuario della Madonna della Guardia, uno dei principali della Liguria e punto di riferimento per la Valpolcevera. I vagoni, uno si può ancora vedere all’inizio del percorso, usavano la trazione su gomma unendola alla guida su rotaia.

Abbandonata nel 1964 il suo sentiero cadde in abbandono e poi recuperato negli ultimi anni.
( Se volete sapere di più su questo mezzo guardate sul sito VisitGenoa)

Il sentiero verde della ex guidovia è uno dei più semplici e piacevoli che portano al santuario.
Lungo 6,5 km è in leggera salita e quasi tutto all’ombra o nel bosco.
Seguirlo è facile perché basta seguire i vecchi binari, particolare che divertirà anche i bambini.
In alcuni tratti il percorso attraversa la strada carrabile dove i binari non ci sono più ma voi non disperate e proseguite.
Ad un certo punto, nei pressi di via Costa di Sareto, supererete una sbarra e il sentiero inizierà con alcune curve nel bosco e in poche decine di minuti arriverete al villaggio.

Il bosco degli gnomi, fantasia nel bosco

Lo riconoscerete subito perché dopo una piccola svolta noterete una, due, tre piccole casette colorate fare capolino tra gli alberi.
Ma basteranno pochi secondi per accorgervi che intorno ci sono decine di casette, comparse come per magia.

Potete salire sul piccolo rialzo di terra dove sono le casette per osservarle meglio ma, mi raccomando, non toccatele e cercate di non rovinare il paesaggio e il lavoro attento e accurato fatto per realizzarle.

Le casette sono davvero deliziose, piene di particolari: i panni stesi, le cassette della posta, i minuscoli attrezzi, gli orticelli…
Ognuna ha il suo nome (spesso in genovese) e ti aspetti di veder sbucare il piccolo proprietario dalla porta di casa o appisolato sul muschio.

La visita al bosco degli gnomi vi occuperà poco più di 15 minuti, ma la gita per raggiungerlo può essere di mezza giornata o anche di più se decidete di raggiungere il Santuario a piedi.
Noi tra andata e ritorno abbiamo camminato circa 2 ore ed è stata una bellissima passeggiata è un’ottima scusa per far camminare anche Tommaso!

La passeggiata per la Guidovia è perfetta per l’autunno. Voi cosa ne pensate?

Altre passeggiate semplici e stimolanti per l’autunno sono l’Acquedotto storico di Genova e la Strada Megalitica, sulle alture di Varazze.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*