In bici tra Varazze e Cogoleto: la Villa Araba

famiglia bicicletta lungomare liguria

 

In una bella domenica d’autunno abbiamo percorso la passeggiata in bici tra Varazze e Cogoleto, un percorso sicuro e perfetto per le famiglie, da fare a piedi, in bici, con pattini, risciò… o come volete!

In bici tra Varazze e Cogoleto: la bellezza di pedalare senza fretta

Se c’è una cosa che la nostra famiglia ha imparato da questo difficile anno è a vivere più lentamente, nella vita di tutti i giorni ma anche nel nostro modo di visitare posti e luoghi nuovi.

Approcciarsi a un turismo lento per noi è stato riscoprire i paesi vicino a casa, le tradizioni, le produzioni tipiche e gli artigiani e muoversi anche con mezzi più a misura di bambino e di ambiente.

Per questo abbiamo deciso di fare un passo in avanti e abbiamo acquistato due biciclette (a pedalata assistita).

La Liguria ha meno piste ciclabili rispetto ad altre regioni italiane e la sua conformazione fisica di certo non aiuta, però ci sono strade molto belle che abbiamo tutta l’intenzione di esplorare.

E per iniziare quale è la migliore se non il Lungomare Europa, meglio conosciuto come Villa Araba, all’interno del Parco Costiero dei Piani D’Invrea?

villa araba piani d'invrea

In bici tra Varazze e Cogoleto: da ferrovia a ciclovia

Il percorso della Villa Araba è la strada a mare che collega Varazze e Cogoleto.
La lunghezza totale è di 4,5 km che potete percorrere a piedi oppure in bicicletta o con i pattini.

Il rischio di incontrare macchine è quasi inesistente perché solo pochissimi mezzi hanno il permesso di entrare quindi è una strada molto sicura anche con bambini molto piccoli.

Lungomare Europa è davvero molto bello, adatto a passeggiate in famiglia o con gli amici – per incontrarli in sicurezza all’aperto, ma ricordate di indossare sempre la mascherina – tutta in piano e con una bellissima vista sul mare e le scogliere.

piani d'invrea in bici tra cogoleto e varazze

Le stagioni ideali per percorrerla sono la primavera e l’autunno, ma anche per le belle giornate invernali è una bella scusa dove fare due passi. Sconsigliamo l’estate quando di giorno fa davvero troppo caldo – la strada è per la maggior parte scoperta – e dal tramonto in avanti si affolla un po’ troppo per i nostri gusti.

La strada era l’antico percorso della ferrovia Genova-Ventimiglia, realizzata nel 1868 e abbandonata nel 1968. Rimesso a nuovo, sicuro e pedonabile, il percorso spesso è sottoposto a lavori data la vicinanza con il mare e quindi ai danni che le mareggiate possono portare.
Coglierete la sua antica funzione soprattutto grazie ad una serie di gallerie (nove in tutto, di diversa lunghezza) che troverete lungo la strada e che per la loro atmosfera buia e molto simile a una grotta piaceranno moltissimo ai bambini.

in bici tra cogoleto e varazze galleria

In bici tra Varazze e Cogoleto: scogliere e calette

Oltre a un mare dalle mille sfumature del blu (la bellezza di un fondale roccioso è anche questo) lungo la strada noterete la vegetazione tipica della macchia mediterranea oltre che rocce molto diverse a seconda della posizione: verso Varazze le rocce sono bianche (metagabbri) con macchie verdastre (dovute a minerali di pirosseno), mentre verso la località di Cogoleto le rocce improvvisamente diventano scure, quasi nere, perché ricche di minerali ferrosi e sono rocce dette “serpentiniti”. (per la descrizione della composizione geologica si ringrazia il preziosissimo sito del Parco Beigua)

Lungo il percorso troverete anche piccole calette, raggiungibili facilmente tramite scalini oppure scendendo tra gli scogli dove riposarsi e magari fare un pic nic.
Altrimenti potete arrivare fino in fondo e a Cogoleto (o a Varazze se percorrete Lungomare Europa nel verso opposto) trovare delle grandi spiagge che nel periodo autunno-inverno sono prive di stabilimenti balneari e quindi totalmente libere.

Una simpatica particolarità: a un certo punto del sentiero, quasi arrivati a Cogoleto vedrete sul muro delle formelle in ceramica con fumetti e scritte in latino che raccontano la storia di Cristoforo Colombo, il celebre navigatore che Genova e Cogoleto si contendono da sempre (secondo voi Colombo nacque a Genova o a Cogoleto? Pare impossibile saperlo…)

in bici piani d'invrea ceramica colombo

La Villa Araba in bici: informazioni pratiche

Il percorso ciclo-pedonale della Villa Araba è quindi una bellissima soluzione per un po’ di movimento nelle belle giornate. Noi ci abbiamo messo 40 minuti con la bicicletta da adulto, quindi possiamo dire che a piedi (o accompagnando bambini piccoli in bici) ci vogliono più o meno 1:30 a tratta.

Se volete affittare una bici – “normale” o a pedalata assistita – oppure un risciò (divertentissimo in famiglia soprattutto con bambini molto piccoli) ci sono punti noleggio nelle due località, La Mola a Varazze e Rent a bike a Cogoleto.

Lungo il percorso ci sono un paio di bar-punti ristoro, alcune panchine e tante calette dove fare un pic nic in spiaggia. Se invece cercate un vero ristorante dove pranzare una volta terminata la passeggiata ne troverete molti sia a Varazze che a Cogoleto, come Piro Piro, proprio al termine della passeggiata (o all’inizio) a Cogoleto.

Questo è solo il primo dei nostri percorsi in bici, promettiamo di impegnarci e farvene vedere altri in tutta la Liguria. Tutti in sella allora!

papà e bambino in bici, cogoleto e varazze

Se siete in cerca di altre passeggiate nei dintorni leggete il nostro racconto tra natura e archeologia della Strada Megalitica, oppure date un’occhiata ai più bei musei per famiglie della provincia di Savona.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*