Cerca

Podere Case Lovara : un mondo recuperato a strapiombo sul mare

podere case lovara levanto

 

Per le giornate FAI d’autunno quest’anno siamo stati a Podere Case Lovara.
Dopo la visita dello scorso anno a Villa Gavotti ad Albisola per questa edizione abbiamo scelto una meta che unisse cultura alla possibilità di stare all’aria aperta, complice anche un tempo meraviglioso e una temperatura perfetta per camminare.

liguria mare finestra

Trekking d’autunno sul mare delle 5 terre

Podere Case Lovara si raggiunge esclusivamente a piedi, da Levanto oppure da Monterosso.
Levanto è la partenza consigliata sia per la maggiore possibilità di trovare parcheggio sia per il sentiero, che dicono essere più ripido da Monterosso.

Per prendere il sentiero bisogna andare sulle alture di Levanto, seguendo le indicazioni per località Mesco oppure l’hotel Giada del Mesco.
In realtà c’è chi parte a piedi direttamente dal livello del mare, ma con i bambini è ovviamente più faticoso, quindi vi consigliamo di arrivare con la macchina fino all’hotel e posteggiare un paio di curve dopo, dove la strada si allarga. Vedrete che troverete subito i cartelli per il sentiero e alcuni scalini per raggiungere il tracciato dal livello della strada.

papà e bambino bosco autunno

Il sentiero è molto bello, ben pulito e con un dislivello totale di circa 250 per poco più di 3 km a tratta.
È un percorso perfetto in questa stagione perché alterna tratti nei boschi, che iniziano a colorarsi dei colori autunnali, ad altri più scoperti nei quali godere del sole ancora caldo (ma non troppo) delle belle giornate e una vista panoramica sulle cristalline acque del levante ligure.

Ad un certo punto, dopo circa 45/50 minuti di cammino, svolterete e scorgerete le case del podere nella collina di fronte a voi. In circa 10/15 minuti arriverete a destinazione passando per un tratto di sentiero molto riconoscibile dal gran numero di alberi di corbezzolo, che in questa stagione fanno mostra dei frutti che diventano via via sempre più rossi.

papà e bambino sentiero

Con il FAI in visita a Podere Case Lovara

Podere Case Lovara è un bene del FAI che merita di essere visitato: sia per la sua testimonianza di storia antica sia per il posto paradisiaco che troverete una volta arrivati.

La cosa positiva è che lo troverete aperto tutto l’anno nei fine settimana (ma per sicurezza controllate la pagina Facebook o scrivete ai gestori), quindi non è necessario aspettare le giornate speciali del Fondo in primavera o autunno.

Questi posti così inaccessibili venivano coltivati già nel 1200-1300 quando Levanto era ancora una città dalla cultura (e potenza) marinara. Dopo la sconfitta da parte della Repubblica di Genova la popolazione dovette riconvertire le proprie attività verso l’agricoltura andando a incrementare le colture anche in questa zona.

sentiero levanto FAI

La visita al Podere è soprattutto un racconto, molto piacevole anche per i bambini, della storia di questo posto e di come gli edifici più antichi venivano utilizzati dai mezzadri che qui lavoravano quasi in isolamento per mesi e mesi.

Dopo la storia si torna ai giorni d’oggi con il restauro e recupero di questi luoghi nel 2009 da parte del FAI grazie a importanti sponsorizzazioni.

I lavori sono tuttora in corso – ricordate che questi posti si possono raggiungere solo a piedi o con l’intervento di un costoso elicottero – ma le case sono state rimesse in sesto, il sentiero pulito, i prati tenuti con una cura incredibile e le coltivazioni di uva, alberi da frutto e ortaggi sono riprese.

Il responsabile del luogo ci ha raccontato delle difficoltà a reperire sufficiente acqua per le coltivazioni, dei vari tipi di vino e miele che stanno iniziando a produrre e dei progetti per il futuro.

Per la prossima primavera infatti prevedono di aprire Podere Case Lovara anche con funzioni di B&B ma soprattutto per esperienze, per adulti e ragazzi, turisti e locali, come assaggi di vita contadina o degustazioni fino alle lezioni di pesto (sempre richiestissime) per i turisti stranieri.

Pic nic in paradiso a Podere Case Lovara

Dopo una mezzoretta di racconto ci siamo goduti questi posti meravigliosi in grandissima tranquillità.
Data la relativa difficoltà a raggiungerlo, Podere Case Lovara non è mai affollato e ci sono davvero tantissimi tavoli per fare un pic nic.

podere case lovara FAI

Ci siamo sdraiati sul prato, abbiamo fatto piccoli giochi e ovviamente alcune fotografie di questo posto verdissimo a strapiombo su un mare dalle mille sfumature verdi-blu!

Proseguendo lungo il sentiero è possibile arrivare in circa 30 minuti a Punta Mesco, promontorio panoramico dal quale si possono vedere in un colpo solo tutte le 5 Terre oppure proseguire di circa un’ora per arrivare a Monterosso.

Noi per questa volta ci siamo fermati a Podere Case Lovara per poi ritornare indietro per lo stesso sentiero dell’andata … ma chissà che la prossima volta non decideremo di proseguire!

Nota importante: Se vuoi visitare le 5 Terre ricorda che il mezzo migliore è sicuramente il treno. Leggi il nostro posto su Le Cinque terre con i bambini in treno.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This field is required.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*This field is required.