I musei per bambini a Imperia e provincia

museo bambini arte

Amiamo la Riviera dei fiori soprattutto per le sue spiagge limpide, le cittadine eleganti e colorate e alcuni dei Borghi più belli d’Italia. Ma lo sapevate che vanta anche musei bellissimi e adatti ai bambini?  Ecco una mini guida ai musei I musei per bambini a Imperia e provincia.

In questo articolo trovate un assaggio dei musei più insoliti di Imperia e provincia: un viaggio tra personaggi unici, come i grandi artisti del MACI, ottimo avamposto di arte contemporanea, ai bizzarri pagliacci di Villa Grock con il suo Museo del clown, per arrivare alle streghe del Museo Etnografico e di Stregoneria di Triora.

Ma è anche un percorso sensoriale tra i profumi di questa terra, dalla profumata lavanda al raffinato olio nei Musei a loro dedicati.
Seguiamo allora il nostro sesto senso e partiamo proprio da qui.

Imperia per famiglie: Museo dell’Olivo Carlo Carli

Il vero oro della Riviera dei fiori… è l’olio!
Vedere distese di ulivi in tutta la provincia di Imperia non è difficile, ma più raro è avere la possibilità di scoprire di più su questo albero amato e coltivato dall’uomo dall’antichità.

Storia, tecniche di coltivazione e spremitura, proprietà e tipologie di olio… ma non solo.

Il Museo ha pensato anche ai bambini: muniti di mappa, penna e taccuino, i piccoli possono svolgere una simpatica caccia al tesoro per ritrovare lungo il percorso espositivo oggetti e reperti da contare, colorare e catalogare e guadagnarsi alla fine il titolo di “Nobile Cavaliere del Museo dell’Olivo”.

L’esperienza in famiglia continua nel LaboratOlio con attività per grandi e piccoli per conoscere più da vicino l’olio utilizzando tutti i 5 sensi.
Infine lo spazio degustazione permette non solo di godersi un aperitivo con prodotti del territorio, ma anche di partecipare a uno dei corsi di cucina che vengono organizzati nel museo.
(Attenzione: lo spazio degustazione è temporaneamente chiuso)

Museo dell’Olivo Carlo Carli
Via Garessio 11 18100 IMPERIA
Tel.  0183 295762
www.museodellolivo.com

A Imperia come in Provenza: il museo della Lavanda

Si dice lavanda e vengono subito in mente gli sterminati campi della Provenza con il loro profumo persistente.
Ma senza andare così distante – soprattutto di questi tempi – a Carpasio, nell’entroterra imperiese, c’è una tradizione di coltivatori di questa profumatissima pianta e un museo che la illustra.
Il piccolo comune si trova nell’entroterra di Taggia e a pochi minuti da Montaldo Ligure in una vallata verde che sembra uscire da un libro di favole.

museo imperia lavanda

Forse non lo sapevate ma proprio qui, a Carpasio, nel lontano 1906 si costituì la prima cooperativa in Italia dedicata alla lavanda: una vocazione, quella dei carpanesi, nata un po’ per caso con coltivazioni spontanee ma che nei decenni ha dato vita a una vera produzione e commercializzazione di questa come di molte altre piante ed erbe aromatiche e medicinali.

Nel piccolo ma ben curato Museo di Carpasio troverete tante spiegazioni sulla coltivazione di questa pianta e strumenti antichi e moderni per la distillazione del preziosissimo olio essenziale di lavanda.

Museo della Lavanda
Via Castello n. 3 – 18010 Carpasio

Musei per bambini a Imperia: Villa Grock

Una villa liberty ma con dettagli bizzarri, un parco che sembra costruito come una scenografia, un percorso espositivo interattivo e davvero divertente.
Villa Grock, sulla collina che domina Oneglia, a Imperia, era la dimora di Adrien Charles Wettach in arte Grock, star internazionale del circo della prima metà del ‘900 e ufficialmente riconosciuto come il Re dei Clown.


Dal 2010 la Villa in cui visse per quasi 40 anni ospita il Museo del Clown con 14 ambienti che grazie a giochi interattivi e un percorso immersivo rendono omaggio a tutte le arti circensi e della clownerie in particolare: dall’uso della musica alla magia, dal trucco al travestimento, i bambini (e anche gli adulti) non potranno fare a meno di ridere dall’inizio alla fine, trasformandosi in colorati pagliacci.

Se volete scoprire di più su questo sorprendente museo e il suo parco vi consigliamo di leggere il bellissimo articolo di Elena sulla sua visita a Villa Grock.

Museo del Clown – Villa Grock
Via Fanny Roncati Carli 38 – 18100 Imperia (IM)
Tel. 0183 704211
www.museodelclown.it

Triora e il museo delle streghe

Triora è conosciuto in tutta Italia come il paese delle streghe e naturalmente non poteva mancare un museo dedicato a questa buia pagina di storia locale: tra il 1587 e il 1589, infatti, venti donne furono accusate, interrogate, torturate e infine condannate per stregoneria.

imperia musei bambini triora strega
Nato negli anni 80, il Museo Etnografico e della Stregoneria vuole ripercorrere quei fatti con documenti storici e ricostruzioni – anche un po’ da brivido – ma lo spazio vuole anche essere una testimonianza dell’antica vita contadina e pastorale : tanti attrezzi e spiegazioni sulle coltivazioni di queste zone, che ritroverete facilmente in giro per il paesino, osservando case e casolari sparsi per i campi.
Ma per vivere appieno l’atmosfera di questo piccolo borgo medievale, dopo la visita al Museo dovete perdervi tra le sue stradine e respirare la sua atmosfera misteriosa.

Museo Regionale Etnografico e della Stregoneria
Corso Italia 1 – 18010 Triora (IM)
Tel. 0184 94477
info@museotriora.it
www.museotriora.it 

Famiglie al Museo: arte contemporanea al Maci

Avvicinare il pubblico all’arte contemporanea con un approccio multimediale.
È questa la missione del Maci Museo Arte Contemporanea di Imperia e questa l’anima dell’associazione CMC che dal 2016 gestisce il museo.
Il Maci ha sede all’interno di Villa Faravelli, meraviglioso edificio circondato da un grande giardino, tutto da visitare.

museo imperia giardino arte
foto di Associazione CMC – MACI

Diverse le mostre temporanee ospitate periodicamente, ma vero cuore del Museo è la collezione di arte contemporanea di Lino Invernizzi, celebre architetto genovese che lasciò alla città di Imperia un patrimonio di opere di pittura, grafica e scultura del secondo dopoguerra di artisti come Victor Vasarely, Mario Radice, Robert e Sonia Delaunay e Lucio Fontana, e i suoi inconfondibili “tagli”.

museo arte bambini
foto di Associazione CMC – MACI

L’associazione organizza molte occasioni per far vivere l’arte in maniera alternativa, attraverso incontri e sperimentazioni, contaminazioni con la musica per esempio o attività studiate ad hoc per i più piccoli.
Oltre ad eventi speciali, il Museo è molto attivo nella didattica con laboratori creativi per le scuole ma anche per gruppi di privati (minimo 5 bambini): dal mosaico alle tecniche del colore, dai giochi con le forme alla percezione dello spazio fino a quelli per bambini più grandi alla scoperta dei più grandi artisti del 900 e delle loro tecniche.

Sicuramente una bella occasione per i bambini (ma anche per gli adulti) per avvicinarsi a un mondo solo apparentemente difficile ma molto istruttivo.

MACI Villa Faravelli
Viale Matteotti 151, 18100 Imperia (Im)
Tel. 0183 297927
info@maci.art
www.maci.art/it/edumaci/

 

Se conoscete altri musei per bambini a Imperia e provincia, scriveteci.

Se invece volete scoprire i Musei per le famiglie di Savona o fare un viaggio nel tempo con i Musei per bambini di La Spezia, leggete i nostri articoli.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*